Page 37 - 01-68_GdT09-10
P. 37

Tour operator

Alpitour inaugura
la virtual reality

I l Gruppo Alpitour entra in una nuova realtà,              il traguardo finale è di 15 video, uno per ogni Bravo.    Arrivano
    quella virtuale. Questo mondo, in piena evolu-          Oltre a Villaggi Bravo, anche Francorosso si sta af-      i video immersivi
    zione, si sta facendo prepotentemente strada in         facciando alla realtà virtuale: Byfarm ha infatti ulti-   e segnano l’ingresso
quello reale e sta velocemente ridisegnando logi-           mato il video del nuovissimo SeaClub Dhiggiri, alle       del Gruppo
che e canali di comunicazione e promozione. Molti           Maldive. Un filmato di grande impatto, che ac-            nell’era dei 360°
infatti gli esperimenti già in atto e le aziende, di        compagna il visitatore in ogni angolo del resort, in-
grande calibro, lanciate in nuovi progetti: il Gruppo       cludendo anche un breve tuffo nella variopinta
Alpitour ha deciso di inserirsi in questo dirompente        barriera corallina che corre intorno all’isola. A breve
filone, inaugurando il capitolo della realtà virtuale       verrà inoltre condiviso quello sul SeaClub Maaya-
e diventando il primo tour operator italiano ad of-         fushi, ulteriore tassello che andrà ad arricchire la li-
frire video immersivi delle proprie strutture.              breria virtuale sul canaleYouTube di Alpitour World.
Ad aprire questa strada è Villaggi Bravo, il brand          “I video immersivi rappresentano una modalità di
più social e poliedrico del Gruppo, che ha deciso           presentazione del prodotto turistico nuova – af-
di realizzare video immersivi dei propri villaggi           ferma Alessandro Seghi, Direttore Marketing Stra-
sparsi in tutto il mondo: un investimento impor-            tegico del Gruppo Alpitour – particolarmente
tante, con l’obiettivo di offrire la possibilità di esplo-  efficace ed immediata. La VR ha la capacità di rac-
rare in anteprima le strutture e i loro ambienti,           contare in modo diverso una location, lasciando lo
nonché di fornire un efficace strumento anche per           spettatore libero di orientarsi all’interno di un luogo
gli agenti di viaggio. Del resto, questi video per-         fisico. Quello che però risulta particolarmente in-
mettono di vivere un’esperienza‘diretta’, estrema-          teressante per un prodotto come‘il villaggio’– con-
mente coinvolgente, proprio perché pongono lo               tinua – è la capacità di questa tecnologia di far
spettatore al centro della scena, dandogli completa         vivere momenti e atmosfere che fino ad oggi po-
libertà di movimento: un’immersione totalizzante            tevano solo essere raccontati. Nei prossimi due mesi
in un’altra realtà, così viva da diventare la più po-       completeremo il caricamento dei video delle strut-
tente delle leve comunicative. In quest’ottica, Vil-        ture del catalogo invernale di Villaggi Bravo, con-
laggi Bravo ha prodotto circa 6.500 Cardboard da            figurandoci come il primo tour operator italiano a
inviare alle agenzie per coinvolgerle nel progetto,         rendere fruibile, in modalità immersiva, l’intero
guidarle nella realtà virtuale e supportarle ulte-          portfolio prodotti”.
riormente nelle vendite. Attualmente, sul canale
Alpitour World diYouTube, sono presenti già 5 video
immersivi, di cui un teaser di presentazione e gli
altri quattro sui Villaggi Bravo Mistral Rhodos,
Naxos Imperial,Vila do Farol eViva Fortuna Beach.
Per l’attuazione del progetto, il Gruppo si è appog-
giato a Byfarm, affermata casa di produzione, che
nel 2006 ha portato per prima in Italia i video im-
mersivi, registrandone marchio e dominio. A di-
stanza di anni, Byfarm spicca per essere ancora in
continua evoluzione e per aver lavorato con realtà
eterogenee e molto importanti.
Grazie ad una troupe dinamica e snella e a tecno-
logie leggere e all’avanguardia,Villaggi Bravo ha po-
tuto mandare Byfarm direttamente in ogni villaggio.
Un itinerario iniziato ad aprile che continua ancora
adesso: ultimate infatti le riprese di 10 strutture, ma

Il Giornale del Turismo/settembre-ottobre 2016                                                                        37
   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42