Energia Pulita
Matrimonio in spiaggia: come organizzarlo in ogni singolo dettaglio

Matrimonio in spiaggia: come organizzarlo in ogni singolo dettaglio

24 luglio 2015

Mille sono i desideri dei futuri sposi per il giorno in cui potranno coronare il loro sogno d’amore. Negli ultimi tempi è sempre più diffusa l’idea di organizzare un originale matrimonio in spiaggia. Un romantico tramonto, la piacevole brezza marina e il rilassante suono delle onde accompagnano questo momento speciale.
Il matrimonio in spiaggia richiede un’organizzazione paziente e tanta energia, affinché sia tutto impeccabile e perfetto, come è giusto che sia.

Matrimonio in spiaggia dove e come organizzarlo

La location ideale per un matrimonio in spiaggia è un luogo sulla costa che sia esposto ad ovest. Questo non vuol dire che non si possa farlo rivolti ad est, ma l’esposizione sul versante opposto garantisce il tramonto del sole sul mare: il panorama si arricchisce dei meravigliosi colori che caratterizzano il momento più romantico del giorno.
Celebrare la cerimonia sulla spiaggia è piuttosto complicato e per vari motivi. Prima di tutto, è necessario stabilire se ci si vuole accontentare di una cerimonia autentica o simbolica. Non è detto che si riesca a celebrare il rituale religioso, mentre è molto più pratico sposarsi al Municipio e successivamente ricreare il momento cerimoniale sulla spiaggia, in via simbolica. È molto probabile che si debba chiedere un permesso al Sindaco per poter occupare la spiaggia; in alternativa, bisogna necessariamente trovare una struttura che abbia il permesso di allestire il tutto dove gli sposi desiderano.
Il festeggiamento può essere formale, con pedana per l’ingresso degli sposi e per la sistemazione dei tavoli: questa è la soluzione perfetta per chi desidera una location particolare ma vuole conservare l’atmosfera solenne dell’evento. Tuttavia, nessuno vieta di organizzare qualcosa di più originale ed informale, sistemando tutto sulla sabbia e preferendo un buffet, che gli invitati potranno gustare su teli.
Il tema del matrimonio può essere classico, con richiami floreali, oppure ispirato al mondo marino: l’importante è che ogni dettaglio sia curato al massimo della perfezione.

Cosa indossare per un matrimonio sulla spiaggia

Il matrimonio sulla spiaggia potrebbe mettere in difficoltà gli invitati, per quanto riguarda il vestito da indossare. In realtà, basta seguire pochi ma semplici criteri, grazie ai quali il matrimonio in spiaggia sarà senza dubbio un’esperienza diversa e indimenticabile, che renderà tutti partecipi della grande felicità che vivranno gli sposi nel loro giorno più bello.
Il primo criterio fra tutti è la sobrietà: il matrimonio in riva al mare è certamente meno formale ma non bisogna perdere di vista l’eleganza, altrimenti si rischia di cadere in scelte di stile un po’ kitsch: non si vuole di certo mettere in imbarazzo gli sposi! Il secondo principio è la comodità: la possibilità eventuale di passeggiare sulla sabbia richiede necessariamente un abbigliamento più pratico, per sentirsi a proprio agio.
In via generale, il contesto predilige abiti in colori delicati oppure vivaci, soprattutto per il giorno. Le donne possono scegliere abiti leggeri, ondeggianti, di seta o chiffon, corti per il matrimonio di mattina e lunghi non oltre le caviglie per la sera. I colori perfetti sono il rosa salmone, il rosso corallo, il celeste, il malva e il giallo paglino. Per la sera si possono anche scegliere colori scuri: evitando il nero, si possono preferire il blu cobalto e il verde petrolio. Oltre allo strascico, sono da evitare i tacchi troppo alti e sottili, poiché per un matrimonio in spiaggia sono più indicate le scarpe gioiello non molto alte o addirittura flat, comode e facili da sfilare: l’importante è che siano rigorosamente gioiello.
Per rendere il proprio outfit più ricercato, si può impreziosire il tutto con gioielli semplici ma luminosi e con pettinature che promettono di restare impeccabili anche dopo che s’è sollevata la brezza. Infine, non bisogna dimenticare qualcosa da mettere sulle spalle per la sera: l’aria di mare è piacevole ma spesso è piuttosto fresca.
Per gli uomini si consigliano abiti chiari e in tinte pastello, di tessuti traspiranti come il cotone e il lino. Anche per l’uomo le scarpe potrebbero costituire un vero e proprio dilemma; una soluzione chic e adeguata al contesto sono i mocassini con suola di gomma.